Arrovellandomi il Gulliver...



Chiunque può essere ragionevole, ma esser sani di mente è raro.

Oscar Wilde
Ah il pre-partita. Quando una partita della nazionale è giocata ad orari da cristiani (cit.) si sviluppano tutti quei comportamenti per cui: negli uffici i telefoni smettono di squillare, saltano fuori radioline di ogni marca e modello, la gente prende permessi/ferie/malattie/richiami in servizio al fronte contro gli Austriaci firmati da Cadorna. Le strade si svuotano, le piazze (quelle coi megaschermi) si riempiono, gli atei diventano superstiziosi, i superstiziosi diventano cristiani e i cristiani tirano fuori i santini. Casse di Peroni vengono messe nei congelatori, madri dalle Alpi a Lampedusa cucinano pietanze malsane, la Lidl schiera guardie giurate armate di doppietta per il reparto salatini. Lungo le statali e le tangenziali pur di arrivare in tempo per il fischio d’inizio la gente fa a sportellate mentre con una mano tiene il volante e nell’altra fa roteare una catena che manco nei migliori film post-apocalittici, la municipale partecipa poco più avanti tipo safety car (si finisce tutti a vederla a casa del vigile di turno). I treni in attesa in galleria vengono fatti uscire, gli aerei diretti da qualche parte vengono fatti atterrare sul momento, negli autogrill finiscono i caffè. I pakistani smettono di vendere le rose, nelle piscine cala il silenzio, al mare saltano fuori gli smartphone e capannelli di 12 persone si formano dietro a quello che ha abbastanza traffico dati e segnale. Sui traghetti il comandante chiama tutti in coperta, i latitanti interrompono la latitanza, il prete interrompe la cerimonia nuziale (da cui già 2/3 dei parenti si erano defilati per andare al primo bar disponibile). Usciamo momentaneamente da: Unione Europea, Nazioni Unite e NATO. A difesa della patria rimangono solo trecentoventisei tra uomini e donne (dati Istat) i quali non hanno ancora capito un cazzo di come funzionino i fusi orari. 3nding (via 3nding)

In realta é questa la grande bellezza…

(via spaam)

Le masse saranno sempre al di sotto della media. La maggiore età si abbasserà, la barriera del sesso cadrà, e la democrazia arriverà all’assurdo rimettendo la decisione intorno alle cose più grandi ai più incapaci. Sarà la punizione del suo principio astratto dell’Uguaglianza, che dispensa l’ignorante di istruirsi, l’imbecille di giudicarsi, il bambino di essere uomo e il delinquente di correggersi.
Il diritto pubblico fondato sull’uguaglianza andrà in pezzi a causa delle sue conseguenze. Perché non riconosce la disuguaglianza di valore, di merito, di esperienza, cioè la fatica individuale: culminerà nel trionfo della feccia e dell’appiattimento. L’adorazione delle apparenze si paga.

Henri Frédéric Amiel, Frammenti di diario intimo, 12 giugno 1871. (via iljester)

Oh, diavolo…

(via valerieisburning)

(Fonte: iljester, via spaam)

Ma proprio nessuno ha pensato al Governatore Marley? Guybrush Threepwood sulle elezioni del Presidente della Repubblica (via kon-igi)

Eccoloooo

lubabbollu:

Mai svilire il ruolo del Parlamanto, stoccazzo.

lubabbollu:

Mai svilire il ruolo del Parlamanto, stoccazzo.

(Fonte: sgabrioz, via 3nding)


questa per me ha vinto tutto

Paura vera

questa per me ha vinto tutto

Paura vera

(Fonte: rittardo, via scarligamerluss)

3nding:

Sto siparietto è il ritratto di questi tempi.

#votastocazzo.

aggiungerei

#oppurestocazzo

wholocked-me-in-my-mindpalace:

anothermindpalace:

» 3 years had gone by since that tragic day. 3 years of waiting for Sherlock to return from the dead. Come on, how hard could it be? If he could fake his death, so could Sherlock? Right? No, Sherlock Holmes did not survive his fall. Exactly 3 years later, Jim goes to the graveyard and tries to find his grave. Devastated, it was just a silly game. 

oh my GAWD

(via losgabuzzo)